IL CICLO DELL'ACQUA
Un moto perenne innescato dal sole

pianura
risorgive
falde acquifere
fiumi di risorgiva
fontane
fiumi
laghi
laguna
a

c

r

o

s

t

i

c

i

ariacquaterrafuoco


 Il calore del sole causa l'evaporazione dell'acqua di mari, fiumi e laghi e la trasforma in vapore acqueo. Il vapore, a contatto con l'aria fredda, condensa e torna al suolo sotto forma di pioggia, neve e grandine. La pioggia, a partire dalla montagna, tende a raccogliersi prima in piccoli solchi, rivi o ruscelli, poi in torrenti e in fiumi; una parte di essa viene utilizzata dalle piante, mentre un'altra viene assorbita fra le maglie della terra e va ad alimentare le falde acquifere, dalle quali riaffiora in superficie, attraverso le risorgive; esse a loro volta, possono dare vita ai fiumi di risorgiva. Dalle falde l'acqua pu˛ emergere anche attraverso i pozzi artesiani, dai quali gli uomini si approvvigionano d'acqua. Attraverso questi percorsi l'acqua raggiunge nuovamente il mare.

Lorenzo, Veronica
Classe I B, Porpetto 2001-02

Revisione a cura delle classi I B e I C
S. Giorgio di Nogaro 2015-16


Inquinamento dell'acqua:

inquinamento delle falde acquifere



Didattica dell'acqua:

Il ciclo naturale dell'acqua (scuola elem.)

Video sul ciclo dell' acqua

Il ciclo dell'acqua (Wikipedia)


Alterazione ambientali:

... e l'acqua non c'Ŕ pi¨. La Carnia in secca (estate 2005)


Intervento di F. Sguazzin, S.Giorgio di Nog., estate 2006 - presentazione del libro "Lis olis dal bilýt" di Bozzetto S.

(clcca sugli altoparlanti e ascolta!)

 


pagine visitate dal 13-04-2004